• Collodoro Rocco a Caltanissetta

    Il gusto della semplicità


    Il Sig. Collodoro Rocco a Caltanissetta gestisce da circa sei anni un’attività specializzata in gastronomia tipica della cucina siciliana. Ubicato in pieno centro della città, il negozio si presenta come piccolo ma accogliente e al suo interno si respira un’atmosfera familiare caratteristica che si ritrova solo in questa terra così generosa ed ospitale verso turisti e viandanti.

    Collodoro Rocco a Caltanissetta gestisce personalmente sia la produzione che la vendita di panelle, crocchè, panzarotti e supplì.

  • Panelle e cazzilli

    Panelle e cazzilli


    I siciliani sono stati gli antesignani dello street food, così di moda negli ultimi tempi. La Sicilia con le sue delizie ha da sempre coltivato e questa tendenza. Nei secoli scorsi la cucina “povera” siciliana era motivo di orgoglio e di riconoscimento di un’identità comune per tutti i siciliani e, nell'epoca moderna, un motivo di attrazione turistica. Anche a seguito del processo di migrazione, nel secolo scorso questa cucina è stata esportata in molte località, per poter respirare e assaporare, anche a centinaia di chilometri di distanza, l’aria di casa. Si tratta di gusti che sono rimasti intatti nella memoria e che ancora oggi sono vivi e si possono trovare nei negozi di gastronomia oppure nei banchi ambulanti che affollano le vie dei centri cittadini. Lo street food, soprattutto se si tratta di fritti, è davvero un peccato di gola a cui è difficile resistere. Che si tratti di patatine, di pizzette o di panelle, una volta assaggiati è davvero impossibile smettere.

  • Specialità nissene

    Specialità nissene


    Le panelle servite da Collodoro Rocco a Caltanissetta sono le sottilissime frittelle di farina di ceci. Questo tipico cibo da strada viene generalmente consumato all’interno di piccole forme di pane da circa 200 grammi e ricoperte di semi di sesamo. 

    Si tratta delle “mafalde” così chiamate in onore di Mafalda di Savoia, che vengono spesso consumate assieme ai “cazzilli”, crocchè di patate o ad altre specialità fritte in pastella e condite a piacere con sale e limone. 


    Cibo povero, poverissimo, ma sfizioso e molto facile da preparare. Il sig . Collodoro Rocco a Caltanissetta si occupa personalmente della produzione delle panelle, le quali vengono preparate con farina di ceci, acqua e prezzemolo, secondo la ricetta tramandata da panellari in panellari.

  • La ricetta


    Collodoro Rocco a Caltanissetta, per la preparazione delle sue panelle, fa sciogliere in una pentola a freddo la farina di ceci in acqua salata, facendo attenzione che non si formino grumi. Successivamente si aggiunge un po' di pepe e di prezzemolo, si mette sul fuoco a fiamma bassissima mescolando continuamente. Dopo aver lasciato tutto sul fornello per circa 15 minuti, quando l'impasto non inizia a staccarsi dalle pareti della pentola, si versa rapidamente il composto di ceci su di un tagliere di marmo e si spiana con un coltello in modo da rendere la pastella il più sottile e omogenea possibile.

    Dopo aver lasciato raffreddare la pasta per qualche minuto, si taglia in rettangoli. Nel frattempo, in una padella viene fatto riscaldare abbondante olio di semi e si fanno friggere le panelle fino a quando non risultino leggermente dorate. Furono gli Arabi, dominatori passati della Sicilia, già esperti gastronomi, ad iniziare a macinare i semi dei ceci per ricavarne una farina che, mescolata all’acqua e cotta sul fuoco, dava una sorta di impasto crudo e dal sapore particolarmente gradevole, con una sfoglia sottile di questo impasto, cotta e di piccole dimensioni, che diede le origini ad un prodotto dal sapore unico.

  • Sapori genuini

    Sapori genuini


    Le panelle di Collodoro Rocco a Caltanissetta hanno un sapore unico, originale che ha sedotto migliaia e migliaia di turisti e viandanti. 


    Si tratta di una vera e propria estasi per il palato, delizie al quale anche i più scettici hanno ceduto. Davanti ad un panino con le panelle, adulti e bambini difficilmente potranno resistere. 


    Maestri “panellari” hanno appassionato con i loro gustosi preparati clienti illustri siciliani come: Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia, Renato Guttuso, ma anche uomini politici e personaggi illustri del panorama internazionale. 


    Uomini, donne e bambini di tutto il mondo saranno conquistati dal sapore particolare di un piatto semplice da consumare anche camminando in vero stile street food. Il locale resta aperto dal lunedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 24.30 e accetta solo pagamenti in contanti.